Archivi tag: blush crema

Recensione Catrice LE Hip in Trip ~ Satin Blush

Oggi colgo l’occasione per parlarvi di un blush di cui sono follemente innamorata e che indosso sempre.  Si tratta del blush in edizione limitata ‘Hip in Trip’ di Catrice, nell’unica colorazione C01 Light My Fire. Premetto che chi vi parla non è mai stata una cima col make up, basti pensare al fatto che prima (diciamo molti anni fa) stendevo la terra su tutto il viso e non sapevo nemmeno cosa significasse il contouring.

1384790_667390596618031_1580566602_n

Continua a leggere

Catrice Limited Edition Eve in Bloom Lip & Cheek Colour

Oggi voglio parlarvi di un nuovo prodotto Catrice, il Lip and Cheek Colour numero 03 Bed of flowers dell’edizione limitata Eve in Bloom. Mi sembra che ancora non sia uscita in Italia, ma dovrebbe arrivare a breve, quindi è una super anteprima 🙂

P9210035

Catrice Eve in Bloom Lip & Cheek Colour

Continua a leggere

Recensione P2 Aufgebrezelt – Blush 010 Spatzerl

Insieme alla bellissima cipria della P2 di cui vi ho già parlato, ho ricevuto anche il blush della stessa limited edition Aufgebrezelt.

Il packaging stavolta è diverso, nel senso non è in cartone plastificato rigido, ma un più consueto contenitore in plastica bianco con lo stesso disegno grafico stampato. Non certo meno accattivante, ma diciamo più “normale”.

blush1

Continua a leggere

Recensione Catrice Matchpoint Blush in Stick 02 Rockby

Buona sera ragazze,

dopo una lunga assenza, sono tornata! Oggi vi parlerò del Blush Catrice della collezione Matchpoint, colore 02 Rockby. Si tratta del primo blush in crema che provo e devo dire che mi sono trovata molto bene.

images

Vi dico subito che non è semplicissimo da usare, ma con un po’ di pazienza il risultato è ottimo. Bisogna stare attentissimi alle dosi usate, altrimenti si rischia il “guance di Heidi”; almeno per quanto riguarda questo color prugna. L’altra tonalità è rosa un acceso, stile Barbie per capirci, ed Anche quel colore mi piace molto. Tuttavia tra ChamPINKon e Rockby, ho scelto quest’ultimo perché l’ho trovato il più particolare dei due.

P1040759

La cosa che mi piace di più di tutte, oltre la tonalità di colore, è l‘effetto assolutamente naturale, che non ha niente a che vedere con il classico fard. Il prodotto può essere preso con un pennello, con il dito o tamponato direttamente sul viso. Successivamente va steso fino a renderlo omogeneo, seguendo le linee dello zigomo.

P1040592

Attenzione a dove lo tenete, si scioglie con estrema facilità. Per questa ragione non posso portarmelo in giro, nella mia pochette.

Ragazze belle, questo è tutto, per oggi. Gli esami prima e le vacanze poi, mi hanno impegnata tantissimo. Adesso però, mi vedrete più spesso. Tornerò il prima possibile con interessantissime review.

La vostra Giuliana

[Le Amiche del Blush] Recensione Catrice Hip Trip – Satin Blush

Catrice ha presentato recentemente la nuova collezione Hip Trip, una limited edition esclusiva che si ispira al famoso Festival musicale di Coachella in California. Tra i pezzi della collezione, tutti particolarmente colorati ed allegri, spicca il Satin Blush, un rivoluzionario prodotto liquido contenuto in un delizioso tubetto argento con scritta rosa e ghirigori dal sapore folk!

satin blush

L’unica tonalità presente è C01 Light My Fire, si tratta di una nuance tra il rosso e l’arancio (direi corallo e siam tutti d’accordo), leggermente satinata e molto pigmentata. Colorare le guance non è mai stato così facile e veloce: il prodotto si presenta come una crema, da sfumare sulle gote direttamente con le dita o aiutandosi con un pennello (il mio preferito per questo genere di blush rimane il duo-fibre o i cari vecchi polpastrelli).

Ne basta una piccolissima quantità per ottenere un finish omogeneo (in foto ho anche abbondato, ma almeno potrete vedere bene il colore) e sono rimasta molto sorpresa da questa particolarità: a differenza di altri blush liquidi o in crema, che spesso creano difficoltà di stesura o le cosiddette “macchie di colore”, il prodotto di Catrice scorre impalpabile fondendosi con l’incarnato e regalando un risultato molto naturale, pur essendo il colore all’apparenza molto carico (di nuovo, ho rincarato la dose in foto! Perdonatemi, in realtà è molto più delicato).

satin blush 2

Your ads will be inserted here by

Easy Plugin for AdSense.

Please go to the plugin admin page to
Paste your ad code OR
Suppress this ad slot.

Proprio a causa della tonalità e della pigmentazione consiglio di prenderne davvero una goccia, senza eccedere. D’altronde lavorare l’intensità di un prodotto è facile, basta aggiungere un filino di colore alla volta partendo sempre con quantità minime; ben più difficile e a rischio “pastrocchio” risulta essere, invece, l’operazione opposta quando è necessario tamponare l’eccesso.

Per tutte le ragazze che spesso applicano troppo blush (alle volte anche io, nella fretta, eccedo un po’ come avete avuto modo di capire dalla foto coff coff) approfitto del post per consigliare questo rimedio: applicate sempre la cipria dopo il blush, per attenuare la nuance e rendere il risultato finale molto naturale.

In generale lo Consiglio perchè:

  • Comodo: tubetto + dita = applicazione rapida e facilità di trasporto (per eventuali ritocchi)
  • Colore: pigmentato, estivo, perfetto per un risultato fresco e naturale
  • Finish: non opaco e nemmeno shimmer, è un satinato che illumina senza effetto lampione! Perfetto per le sere d’estate e con un look “wet” effetto bagnato!

Al prossimo Blush!

Lucia

PS: Ringrazio Pubblicamente la mia dolce sorellina per aver offerto la sua manina per gli Swatch del Blush!

Recensione Essence Cream Blush (Edizione Limitata Oz: the Great and the Powerful)

Tra i prodotti che ho provato grazie a Milk&Make oggi voglio parlarvi del blush: si tratta dell’ Essence Oz the Great and the Powerful Cream Blush ovvero del blush cremoso color corallo.

Mi ha incuriosita subito: è infatti piuttosto liquido, fresco, sembra un gel. Ne basta pochissimo perché anche se all’inizio sembra quasi invisibile, dopo si nota, eccome! Però è decisamente naturale, e questa cosa mi piace molto perché in questo periodo cerco un look fresco e semplice…e questo blush è l’ideale.

Si stende bene: ne picchietto poco sugli zigomi e lo stendo con le dita, mi raccomando a sfumarlo bene e subito però! La durata è davvero buona, mi dura da mattina a sera. Il flacone da 14 ml è dotato di un pratico erogatore e dura 12 mesi dall’apertura. Se lo trovate, provatelo senz’altro.. .il costo è molto contenuto e vale la pena prenderlo anche se è una LE Essence quindi è difficile da reperire. Spero di esservi stata utile, alla prossima!

La vostra Chicca Tamburrino

blush ChiccaCIMG0012

CIMG0013

“LE AMICHE DEL BLUSH”: i tipi di blush e come applicarli!

Nella precedente puntata avevamo descritto il blush (o fard) indicando i vari metodi di applicazione ottimale adatti alle diverse forme del viso. Tuttavia non è solo la forma del viso che cambia da persona a persona, quanto soprattutto il tipo di pelle. Ognuna di noi ha una grana diversa dell’epidermide che si comporta con i cosmetici in modalità differente, per questo esistono diversi di tipi di blush e basta solo scoprire il tipo ideale per enfatizzare le nostre gote

BLUSH IN POLVERE COMPATTA

E’ il tipo di blush più diffuso e consiste in una cialdina di prodotto in polvere compatta. Si adatta tendenzialmente ad ogni tipo di pelle, anche se sulle epidermidi particolarmente secche rischia di enfatizzare i segni di secchezza. Per l’applicazione è consigliato un pennello apposito, di media dimensione (solitamente dalla forma affusolata o angolata), con setole morbide e non eccessivamente dense in modo da poter dosare a proprio piacimento la quantità di colore desiderata. Proprio per evitare un vero e proprio “pugno di colore” si consiglia di prelevare il prodotto e di battere il pennello in modo da eliminarne l’eccesso, procedendo poi alla stesura.

BLUSH MINERALE

Si tratta di un blush in polvere libera contenuto in una jar (o compattato in cialda) con una formulazione totalmente minerale, con polveri morbide e facilmente sfumabili da utilizzare asciutte o bagnate. Proprio per questo motivo è adatto anche alle pelli grasse/miste, in quanto assorbe l’eccesso di sebo e si fissa sulle guance senza occludere i pori. Per l’applicazione si consiglia l’utilizzo di un pennello con setole soffici e non troppo dense, anche un Kabuki ma diverso da quello per applicare il fondotinta minerale (le setole fitte provocano un applicazione troppo accentuata). Anche in questo caso il pennello va battuto per eliminare l’eccesso di prodotto e poi applicato sfumando con delicatezza.

 

BLUSH IN MOUSSE

Un prodotto riscoperto di recente e molto amato soprattutto dalle pelli miste. La formulazione di questo blush è infatti morbida come panna, impalpabile e leggera: si tratta di una mousse che si fonde perfettamente con l’incarnato assumendo le sembianze di una polvere facilmente sfumabile. L’applicazione è comoda anche solo con le dita, che scaldano il prodotto e lo sfumano direttamente sulle guance.

 

BLUSH IN CREMA

La formulazione in crema, normalmente contenuta in cialdina o in jar, è l’ideale per le pelli secche in quanto colora ed idrata al tempo stesso con una tenuta impeccabile. L’applicazione anche qui è perfetta con le dita, prelevando il prodotto e applicandolo a tocchi leggersi sfumandolo, oppure con un pennello duofibre, con setole di diverso colore (normalmente nere e bianche) e dalla diversa composizione fibrosa che permettono di prelevare la giusta quantità di colore e di stenderla uniformemente.

BLUSH IN STICK

Si tratta essenzialmente di un blush in crema morbida contenuto in uno stick, valgono quindi le stesse informazioni del suo “fratello” in cialdina. Tuttavia è un prodotto perfetto per i ritocchi al volo e da portare in borsa. La formula (molto spesso multiuso da usare anche sulle labbra) permette una facile applicazione con le dita oppure con tocchi di colore stesi direttamente sulle guance ma ben sfumato in quanto potrebbe tendere a lasciare macchie.

BLUSH LIQUIDI

Normalmente contenuti in una confezione con erogatore a pompetta o in boccette simili a quelle di uno smalto, questi blush hanno una consistenza liquida che si adatta a diverse formulazioni per soddisfare le esigenze dei diversi di pelle: arricchito con pigmenti idratanti o reso impalpabile ed anti lucidità, illuminante o molto colorato, il blush liquido si presta a facili metamorfosi dedicate alle esigenze del viso. Si può applicare con le dita o con un pennello duofibre, una scelta dettata dalla consistenza più o meno liquida del prodotto e dalla sua coprenza.

Anche per questo “episodio” è tutto. La nostra rubrica si arricchirà dal prossimo appuntamento di nuove ed interessanti prove su strada, per ammirare all’opera alcuni dei prodotti che abbiamo descritto! Buon Blush a tutte!

Nuova Trend Sun Kissed, opinione Blush crema

 

Sun Kissed Essence

Sun Kissed Essence

Colorata, frizzante e profumata, di cocco e arancio e cacao. Cosí si presenta la nuova linea Essence, Sun Kissed: ombretti in crema, lipbalm, eyeliner retrattili water proof, blush al cocco, blush in crema, salviette autoabbronzanti, nail lacquer. Tutto nei colori che vanno dal blu, all’arancio, al bronzo e oro, al cacao e il blu elettrico. Colori decisamente caldi, che portano il profumo di paesi esotici. Sinceramente la preview non mi aveva convinto molto, ma dal vivo fanno un altro effetto.

Gli eyeshadow in crema credo siano un must per la prossima estate. L’oro per le serate in discoteca, il blu e il bronzo/cacao, glitterati, da sfoggiare durante il giorno, anche in spiaggia. Altro prodotto che credo andrá per la maggiore é il Blush in crema, resistente all’acqua,proposto in due nuance, la n.01 Soak up the sun, e la n.02 Hello summer.

Oggi voglio descrivervi proprio questi. Disponibili in flaconcini, con dispenser a pompetta, ho trovato un po’ di difficoltà la prima volta nel trovare il giusto dosaggio, perché sono altamente coloranti e ne basta una piccola goccia per donare alle guance un colore luminosissiimo e duraturo. Poiché è resistente all’acqua, è ideale per un trucco leggero da bordo piscina e da spiaggia. Non contiene filtro protettivo solare.

Blush Crema sun kissed

Blush Crema sun kissed

Eccovi come si presenta nelle due colorazioni. Faccio un test sul dorso della mano ( premetto che la mia pelle é color olivastra).

01 soak up the sun

01 soak up the sun

Una volta steso , lascia un effetto vellutato sulla pelle, probabilmente é arricchito da elementi emollienti. Ho fatto una prova e non viene via con della semplice acqua, permane anche con il sapone. Si rimuove solo con il latte detergente.

Come si presenta una volta disteso

Come si presenta una volta disteso

Per cui dopo l’applicazione é bene lavare subito la mano con la quale viene steso.

Giudizio: promosso, per il colore, la praticitá ( non servono pennelli), non rischia di andare in “polvere”, persiste a lungo.

Ciao Annamaria