DIOR ADDICT LACQUER PLUMP – Recensione

Dior Addict Lacquer Plump lipliquid, è di questo che vi parlerò oggi, care ragazze.

E’ una linea di rossetti laccatti e rimpolpanti del brand Dior, che a detta dell’azienda sono un must  have in ogni makeup che si rispetti.
Rossetti a lunga durata, 8 ore, rimpolpanti e che lasciano sulle labbra un colore ricco simil inchiostro.

Lo si può acquistare da Sephora

 

Manterrà quello che promette?
Vediamo insieme.

Per questa occasione ho provato il 456 Dior Pretty.
Sul sito ha un costo di circa € 36 per 5,5ml di prodotto ed un PAO di 12 mesi

Idem per il 107, Dior Platinum.

Mi piace da matti il pack, su questo non posso dire nulla. Molto elegante, con l’effetto nero e trasparente che dà quel tocco glamour chic.

Hanno un applicatore con stelo rigido e con in finale una spugnetta abbastanza morbida che raccoglie abbastanza prodotto.

Per quanto riguarda il n. 456, devo dire che ha una texture morbida ma non da rossetto.
Non ha nulla di rossetto.

Appena steso si ha la sensazione di applicare un lipgloss colorato, e nei 10 secondi successivi si avverte un lieve pizzicore alle labbra , quasi impercettibile .

Il colore originale, prima di provarlo, mi piaceva.. poteva essere un bellissimo Mauve. Una volta applicato ahimè il tutto è andato pian piano ad affievolirsi in un rosa che boh.. non ho parole neppure per descriverlo.

Mi aspettavo un rossetto laccato, che a detta  dell’azienda, appunto, avrebbe svelato un’intensità e luminosità unica. Dove?
A me pare un normalissimo lipgloss lowcost. Sinceramente sono delusa.. delusissima.
Per non parlare che viene dichiarato che  è un vero e proprio miracolo firmato Dior, che tinge le labbra, che rimane impeccabile 8 ore. 8 ORE?
No. Niente di tutto questo.
Una volta applicato, il “rossetto” inizia a trasbordare.. nonostante abbia usato anche una matita ghost per contenerlo.

Niente. Trasborda. Appiccicoso e la durata  è misera. Appena berrete o mangerete, state tranquille che il “rossetto” se ne andrà.. e non provate a pulirvi con un tovagliolino di carta perchè rimarrà appiccicato alle labbra.
BOCCIATO.

Passiamo al 107, Dior Platinum, che a prima vista non è male. Vero?

Ha questo effetto platino rosè con la presenza di microglitter multicolor che arricchiscono  il rossetto con un effetto tridimensionale.
La texture  è molto più morbida ma ahimè anche questo appiccica e trasborda.

L’unica cosa che ho potuto fare  è stata quella di tamponare con un fazzolettino facendo attenzione che non rimanesse attaccato alle labbra ( ah, vorrei sottolineare che ENTRAMBI I ROSSETTI LI HO LASCIATI ASCIUGARE PER  UN QUARTO D’ORA ) per togliere il ” di più”.
Sulle labbra? Solo un leggero velo glitterato. Ecco, facendo così è l’unico che dura quasi 3 ore senza stress naturalmente… ma parliamo di soli glitter.

Mi aspettavo sinceramente qualcosa in più che dei soliti lipgloss che si possono acquistare anche low cost, perchè diciamoci la verità.. per il costo che hanno ci si aspetta qualcosa di  piúperformante.

Li avete provati?
Fateci sapere le vostre opinioni!

Alla prossima
Samantha

PAGINA FB
BLOG 
INSTAGRAM

Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetta" nel banner"