Tip-Come lavare i pennelli per il trucco e StylPro

Ciao ragazze!

Ormai mi conoscete, sono appassionata di makeup e soprattutto di rossetti, blush e illuminanti; ma oggi è il turno di “Nadia e la sua fissa per i pennelli”. Ebbene si ne ho davvero tantissimi.

Negli anni ho imparato che il brand non è sinonimo di qualità e infatti nella mia collezione trovate Real Tecniques, Zoeva, Essence e le sue varie Trend Edition, Kiko e perché no pennelli senza brand o cinesi che sono altrettanto validi e sopra tutto low cost.

 

Continua a leggere

[Recensione] Palette “Colour Star” Rival de Loop

Ciao Milkine! Finalmente riesco a parlarvi della favolosa palette “Colour Star” Rival de Loop che vi avevo mostrato nel video haul di qualche tempo fa.
Sono purtroppo ancora presissima dallo studio fino al 25, ma non ce la facevo più a stare senza di voi…mi mancate!!!

Ma bando alle ciance, ecco qui la meraviglia delle meraviglie

Palette "Colour Star" Rival de Loop

Palette “Colour Star” Rival de Loop

Una completa gamma di 12 colori, perfetti per ogni evenienza, a soli 3.99€! Siete curiose di vedere la prova su strada, o meglio su pelle, di questo splendido arcobaleno? Continua a leggere

[Recensione] Confronto Essence Sparkling Romance & Yves Rocher Rose Galica

Oggi vi faccio una recensione/confronto tra due rossetti rosa!

Si tratta dello 02 sparkling romance di Essence e del 61 rose galica di Yves Rocher (vedi foto).

CAM02945

Quello di Yves Rocher sembra più pescato, ma applicati sulle labbra il colore è quasi identico.

Continua a leggere

Truccarsi con gli occhiali!

Mi è capitato molto spesso di leggere richieste di ragazze che chiedevano consigli per dei make-up adatti alle portatrici di occhiali e dato che anch’io qualche volta li porto ho pensato di scrivere un articolo con qualche dritta, nella speranza che possa essere d’aiuto.

La cosa più importante da sapere è che anche con gli occhiali possiamo realizzare bei trucchi ed essere carine, ci basterà solo qualche accorgimento su come valorizzare al meglio il nostro viso e i nostri occhi.
Per valorizzare il nostro viso ovviamente è importante scegliere degli occhiali che si adattino alla forma del volto, quindi se abbiamo un viso rotondo o ovale meglio puntare su una montatura squadrata che marchi i lineamenti, mentre, se invece abbiamo un viso più spigoloso o allungato saranno perfetti occhiali con una montatura ovale o arrotondata.
Per truccare il viso non ci sono particolari accorgimenti di cui tenere conto, a parte magari un contouring più marcato per chi ha il viso tondo o del blush sulle gote per chi invece ha un viso più squadrato.

Veniamo quindi alla parte che più ci interessa, ovvero il make up perfetto per valorizzare lo sguardo in modo che siano gli occhi ad essere in primo piano e non gli occhiali!
La prima cosa da dire è NO ad ombretti glitterati o comunque troppo shimmer, perchè con il riflesso che hanno normalmente le lenti otterrete un effetto troppo esagerato e NO a trucchi troppo intensi perchè renderebbero il vostro sguardo troppo marcato e pesante.
Tenete conto anche del colore della montatura dei vostri occhiali, se questa è colorata non aggiungete altro colore ma puntate a degli ombretti più neutri (in quel caso potete concentravi sulle labbra e sbizzarrirvi con rossetti e gloss colorati); se invece la montatura è trasparente o scura allora SI ai colori più accesi.
Un’altra cosa da tenere in considerazione è la motivazione per cui indossate gli occhiali, questo perchè se siete miopi le lenti rimpiccioliranno i vostri occhi, mentre se soffrite di astigmatismo avrete l’effetto contrario.

Nel primo caso, per aprire e ingrandire il vostro sguardo dovrete munirvi di matita bianca (o burro, beige ecc..l’importante è che sia chiara) per la rima interna dell’occhio, di un mascara allungante e/o curvante e un ombretto sulle tonalità del marrone da sfumare all’angolo esterno dell’occhio e lungo la piega. Stendete lo stesso colore anche sotto la rima inferiore mentre su quella superiore potete optare per una matita o un tratto di eyeliner scuri molto sottile. Scegliete degli ombretti chiari per la palpebra mobile e create un punto luce nell’angolo interno. Ricordatevi, la parola d’ordine è sfumare!!
Nel caso in cui le vostre lenti ingrandiscano l’occhio allora potrete ricorrere a una matita nera per la rima interna dell’occhio, a degli ombretti sulle tonalità più scure (realizzate dei tratti netti che non vadano oltre la piega dell’occhio o eccessivamente verso l’esterno) e eyeliner.
Il mascara può anche essere evitato ma se volete metterlo attenzione a non eccedere.
Un altro consiglio importante, in entrambi i casi, è quello di definire bene le sopracciglie, daranno un tocco in più alla riuscita del make-up.

Con queste dritte e un pò di pratica vedrete che riuscirete ad ottenere dei buoni e soddisfacenti risultati e i vostri occhiali non saranno più un problema!

Spero davvero che l’articolo sia stato di vostro gradimento e che potrà essere d’aiuto a qualcuna!!Bacioni

Monica BeautyPills

E tu, perché ti trucchi? :P

Mi sono chiesta talvolta, se Cleopatra verrà ricordata più per i suoi famosi bagni al latte, e i suoi profondi sguardi creati ad arte con
il kajal, che per il suo amore con Antonio e la sconfitta alle Termopoli.

Molti l’ hanno definita la donna più bella di tutti i tempi, ma proprio granché non era.

Affascinante forse, donna di gran carattere anche.

Di sicuro ha lasciato un segno, impresso per sempre, ed uno stile.
Il passato è ricco di personaggi che arrivano ai nostri giorni, raccontandoci la storia del make up.

C´è chi addirittura ha dedicato un Museo alla storia del rossetto.

Pensate che verso la prima metà dell’ Ottocento era nato il prototipo dello “stick” rosso acceso, solo ad uso delle donne di malaffare.

Solo negli anni ’20, grazie al cinema, e ad attrici del calibro di Greta Garbo, il rossetto divenne per antonomasia il simbolo della
donna fatale.

Questa piccola introduzione mi serviva per arrivare a porvi una domanda.

Perché da sempre il genere umano è ricorso a l’ uso di ciprie, colori e belletti per decorarsi il viso? Perché ci trucchiamo, ed amiamo il
Make up?

Guardando bene è un impegno sia in termini economici che di tempo.

Tra cura della pelle, messa a punto di trucco e parrucco, strucco serale, creme, balsami….decisamente un lavoro part time.

Non molto tempo fa ho chiesto ad una mia amica:

” Scusa, perché usi allora quel rossetto se sai che qualitativamente non è il migliore, anzi, e dei 32 euro che costa paghi solo la marca?”

Lei senza scomporsi mi ha risposto:

” Perché sono vittima della pubblicità e quando dipingo le mie labbra mi fa sentire bellissima, una Vamp”.

Voglio aggiungere che è una donna affascinante di suo, felicemente sposata, madre, scrittrice, insegnante di Marketing, e proprietaria
di una Compagnia.

Di tutto si può aspettare da lei, ma non che abbia bisogno di conferme sulla sua femminilità e potenzialità da un rossetto.

Tu invece, perché ti trucchi?