Smalto Sally Hansen Xtreme wear 46 Buff

Lo smalto Sally Hansen 46 Buff della linea Xtreme Wear è ideale per tutte coloro che desiderano avere le unghie ben curate e lucide, senza necessariamente scegliere un colore troppo deciso che talvolta poi pone il problema di essere abbinato.

A me è piaciuto da subito proprio per questa sua caratteristica: effetto naturale-nude.

IMG_1977

 

Scegliendo un colore neutro, secondo me, si ha di sicuro un tocco “unghie sane” che non guasta, al tempo stesso la mano diventa tutta più elegante e curata eppure il colore non è invasivo e si rivela adattissimo ad un uso quotidiano (e direi anche “professionale”, se serve).

Continua a leggere

Cipria Essence Pure Skin Anti-Brufoli

L’anti-spot compact powder Essence, si propone come una cipria capace di coprire le imperfezioni (principalmente brufoli, rossori e punti neri) senza occludere i pori, conferendo alla pelle un effetto matt e anti-infiammatorio (con risultati concreti testati in laboratorio).

Ho provato la cipria essence pure skin anti-spot + cleaderm complex antibacterial, ma rispetto alle premesse non posso far altro che ritenermi delusa.

Posso così riassumere le mie impressioni su una scala da 0 a 10:

mm

Cipria Essence Pure Skin Anti-Brufoli

coprenza: 5

tenuta:4

effetto matt: 7 ½

copertura brufoli/punti neri: 4

inci: 4

Non potevo sperare che il prodotto fosse in grado di far guarire immediatamente i brufoli, ma almeno un po’ di coprenza l’avrei gradita.. niente da fare! Usata da sola la cipria non fa altro che sporcare la pelle con un effetto “polvere” innaturale che sembra quasi pelle screpolata. Ho provato ad applicarla con un tampone, con le dita e pure col kabuchi, stesso risultato. Al massimo sulla fronte, se un po’ grassa, conferisce l’effetto matt, ma altri vantaggi non ne vedo. E’ vero che leggermente copre il rossore, ma da solo non basta e se lo si unisce ad un fondotinta/correttore non ha più motivo di esistere perché il fondotinta potrebbe ostruire i pori. Usando la cipria da sola, i brufoli e i rossori continuano ad essere evidenti.

Per di più l’inci ha alcuni ingredienti non certo green, tra questi:

 

PROPYLPARABEN (conservante)

 

 

GLYCINE SOJA

 

POLYETHYLENE (antistatico / legante / stabilizzante emulsioni / filmante / viscosizzante)

 

Il colore in mio possesso è lo 04 natural, avrei voluto farvi lo swatch sulla mano, ma non c’è davvero modo di far vedere la polvere una volta spalmata, è decisamente trasparente, impalpabile. Pur abbondando sul volto, si nota davvero poco la differenza. Unico punto a favore è che, una volta rimossa, non lascia la pelle irritata, un po’ come se non ci fosse stato nulla. La pelle, nonostante l’applicazione della cipria continua a traspirare. Certo, a cosa serve applicarla se non copre e non fa guarire nulla?
Per ora l’ho provata una sola settimana, forse dovrei testarla di più per vederne i risultati a lungo termine, come prima impressione però c’è grande DILUSIONE 🙁

parlando a voi come parlerei ad una mia amica “non serve a nulla, non prenderla”.IMG_1983

Peccato davvero perchè la crema della linea pure skin è al contrario molto valida, sarebbe stato l’ideale amplificarne l’effetto con il make up 🙁

Kathe

 

 

Review Epilight Termozeta – La pinzetta perfetta! Sopracciglia al TOP senza estetista!

Ciao Ragazze!

Oggi vi parlo della mia personale soluzione per la rifinitura delle sopracciglia: Termozeta Epilight!

Chiedo scusa anticipatamente per le condizioni della pinzetta, la uso ormai da due anni e purtroppo l’usura c’è e si vede.

Nonostante le cadute continua però ad essere la soluzione più comoda, precisa ed economica che ho trovato per rifinire le sopracciglia, la consiglio dunque vivamente a tutte voi.

IMG_1964

Continua a leggere

Nuovi brand da scoprire: 100%PURE – Quando il vegan si fa stile!

Qualche giorno fa Annamaria mi ha parlato di uno Scrub corpo all’Albicocca, fatto a base di zucchero ed oli essenziali, pagato 26 euro ma – mi assicura – li vale tutti: profumatissimo per ore, idratante e di una marca vegan di quelle belle, naturali, che ti danno la sensazione di prenderti davvero cura del tuo corpo, senza paura di allergie, conservanti ed effetti collaterali.  Ecco qualche immagine
IMG_0501
Continua a leggere

Arrivi di luglio: Essence Pure skin, Maschera anti-brufoli Schaebens e Ticket to Paradise

Ragazze, eccomi ad una settimana dagli arrivi della tedeschia pronta a recensire i prodotti che Annamaria mi ha gentilmente inviato. Ogni volta che mi arriva qualcosa da Colonia ho un nuovo prodotto preferito!

Ecco il fiore all’occhiello dei nuovi arrivi!

IMG_1898

Lo consiglio a tutte voi e vi spiego perché:

Essence Pure Skin 4in1 è una crema particolarissima multifunzione, che aiuta a combattere brufoli e punti neri. Usandola con acqua e risciacquandola immediatamente funziona come un sapone per il viso, se la si lascia in posa secca dopo due o tre minuti e fa da maschera; ha all’interno delle micro perle per funzionare anche da scrub ed ha un effetto peeling delicato che rende la pelle immediatamente meno lucida e purificata da cellule morte ed imperfezioni.

Il prodotto può essere usato quotidianamente come sapone e gradualmente aiuta davvero a riassorbire i brufoli ed a prevenire la comparsa di nuove imperfezioni. L’odore ricorda molto i classici cerottini da punti neri della Essence ed anche il colore della crema è verdino come quei cerotti, immagino che i componenti siano simili.

In soli 6 giorni la mia lotta contro i brufolacci sembra avvicinarsi ad una vittoria! lo consiglio davvero, mi ha lasciata soddisfatta. Ovviamente non fa sparire il brufolo con un solo lavaggio, ma aiuta nella manutenzione quotidiana molto meglio del solito topexan che uso da anni ed ormai non mi soddisfa più. Solo le persone con pelle secca potrebbero ritenere Essence pure skin 4in1 eccessivamente forte, ma per me che ho pelle mista tendente al grasso va più che bene.

IMG_1900

Per intensificare l’effetto, ho anche provato la maschera antibrufoli Schaebens . Ha un odore di agrumi molto buono ed una consistenza leggera, quasi trasparente, che aderisce piacevolmente sul volto. Lasciata in applicazione circa 15 minuti e poi risciacquata, mi ha dato un piacevole senso di liscezza e le infiammazioni dei brufoli sono apparse lievemente ridotte. Approvata!

IMG_1899

Passiamo ora al make up. La matita labbra è stata una piacevole sorpresa. Andando al negozio non avrei mai azzardato l’acquisto di una matita arancione e invece.. sulle labbra sta proprio bene, ha un colore luminoso ma molto naturale, illumina il viso e si abbina bene al mio shatush appena fatto! Promossa a pieni voti davvero! La tenuta è buona, non eccezionale. Regge bene un’oretta scarsa, poi svanisce. E’ davvero bella finché dura, vale comunque il suo prezzo.

L’ombretto dorato l’ho messo il giorno del mio compleanno. Con l’abbronzatura sta davvero bene. Illumina gli occhi ma con delicatezza e si abbina bene ad una linea di eyeliner scuro. Ottima tenuta in questo caso, impeccabile fino a rimozione. Perfetto!

Grazie ancora a Milk & Make e a quanti leggeranno e decideranno di lasciare un commento!

Besitos, alla prossima

Katherine Wheel

Testing my Tester: Absolute Nude Catrice,Essence Stay no matter what

prod

Buongiorno ragazze, approfitto di un’imprevista ora libera per recensire i prodotti gentilmente inviatimi da Milkandmake:

Absolute Nude

Stay no matter what brown

Correttore tre in uno Concealer Essence forget it

 

Da quando mi sono arrivati sono diventati i miei prodotti preferiti! hihi ve li espongo in dettaglio:

 

–          Maschera TOTES MEER MASKE . E’ una maschera ai fanghi del Mar Morto, con Alghe promette di combattere brufoli e punti neri. Ragazze…. E’ SPLENDIDA!!! ultimamente sto avendo qualche brufolaccio in più e le stavo provando tutte per risolvere. Ho provato la maschera al fanghi del mar morto con un po’ di paura (visto che l’anno scorso un prodotto analogo di bottega verde mi aveva fatto allergia) ma al primo tentativo ho subito capito che è un altro pianeta rispetto ai prodotti che avevo provato sin ora! 10-15 minuti d’applicazione della maschera, risciacquo, e la pelle è apparsa immediatamente più idratata ed i punti neri sul naso ridotti all’80%!! I brufoli si sono asciugati progressivamente, me ne sono accorta la mattina dopo la prima applicazione. Con una sola bustina ho già fatto 3 volte la maschera e c’è ancora del prodotto all’interno. Costo 1 euro .Promossa a pieni voti!

 

–          Matita essence STAYS no matter what. Il colore marrone mi piace molto sugli occhi bruni e con I capelli castani, ecco perchè la matita è entrata di diritto nei miei prodotti quotidiani! Avevo letto recensioni che segnalavano la difficoltà a temperarla.. ero già pronta con strumenti più drastici, ma in realtà il mio temperino kiko l’ha livellata senza batter ciglio! unica pecca, non è davvero waterproof. Diciamo che resiste bene all’umidità (che col caldo estivo è una gran cosa!) ma se ti lavi il viso vien via, lasciando giusto un’ombra scura sugli occhi. A me piace tantissimo, si stende bene e resta lì intatta finché non la levi. Il colore è portabilissimo e per me che ho spesso allergie si è rivelata perfetta senza darmi nessun fastidio. Promossa a pieni voti!

 

–          Correttore 3 in uno concealer Essence, forget it! Questo prodotto è sulla carta una genialata. Promette di farti sparire le imperfezioni dal viso (almeno occultandole col makeup) semplicemente stendendo un velo del colore giusto sulla palle. Ero soprattutto attirata dal tono verde-celestino che avrebbe dovuto coprire i rossori (quindi aiutarmi con i brufolacci, sempre loro..maledetti!). In verità applicandolo ti senti un po’ un’aliena. Ti viene quella patina che ricorda un po’ quando ti spalmi in faccia il dentifricio. Insomma, ci devi comunque passare da sopra altro materiale tipo correttore, cipria e fondotinta, per restituire alla pelle un colore presentabile. Personalmente non mi piace caricarmi di troppi strati, soprattutto nella quotidianità, quindi se proprio devo coprire delle imperfezioni il correttore essence normale a tubetto, di un colore tenue, continua ad essere una soluzione più pratica ed immediata. Questo trifasico mi ha delusa un po’. sarà perché magari non sono capace di usarlo come si dovrebbe ?! L voto 5, e gli ho voluto bene!

 

–          Palette Absolute nude, Catrice. Mi ci soffermo poco giacché abbiamo un’altra brillante recensione in merito. E’ bellissima, i colori naturali li adoro perché si adattano a qualsiasi occasione. Me l’aspettavo un po’ più coprente in realtà. I colori tra loro si differenziano poco, ma resta comunque una buona soluzione se si valuta qualità-prezzo. Promossa: 7.

 

–          Tubetto di Clarins gel esfoliante gommage. Ha un una bellissima profumazione all’arancia, delicata e dolce. Si applica sulla pelle umida e produce un leggero scrub e poi una schiumetta. La pelle resta idratatissima e pulita! Davvero eccellente! Promosso a pieni voti! Costassero meno i prodotti Clarins, andrebbe comprato!

 

–          Carita paris bain des lagons. E’ una maschera idratante che si lascia in applicazione 5 minuti e poi si leva via. La pelle ne esce davvero vellutata! Certo nulla può contro i brufolacci, che beffardi di rovinano il risultato finale… la userò di più quando gli altri prodotti avranno completato la loro battaglia!

 

Restano da provare le due maschere extra lusso all’oro e di kleopatra, anche queste riservate alle prossime settimane, quando – si spera- gli ultimi brufolacci reduci saranno stati sconfitti.

 

Grazie Milkandmake  per gli splendidi prodotti! Spero che la recensione possa esservi utile!

 

Hugs&kisses

 

Katherine Wheel.

 

 

 

Brufoli e altri disastri

Ogni volta che abbiamo un impegno importante, una serata speciale o ci andrebbe semplicemente di sentirci apposto con noi stesse, ecco che compaiono beffardi arrossamenti e innascondibili brufoli!

Che sia il ciclo, lo stress, i dolci, o quant’altro a causarli ancora è fatto da appurare…  tutto ciò che è certo è che tocca a noi cercare rimedi.

L’acne è un disagio assai comune e frequente, causato dall’infiammazione dei pori e delle ghiandole sebacee che si riempiono dando sfogo esternamente a quel che ci appare come un dannato brufolo.

Per chi volesse risolvere il problema in maniera efficace ci sono trattamenti di pulizia viso professionali che prevedono l’estirpazione dell’odiato foruncolo con annessi punti neri ed il trattamento per lenire la pelle. Il risultato può essere molto soddisfacente, ma il costo può essere per molti (me compresa proibitivo). Ed eccomi a ricercare rimedi faidate.. cerottini economici per i punti neri… ricette e posizioni della nonna..

Condivido con voi qualche indicazione in base alla mia esperienza.

Nemico da combattere: pelle grassa tendente ai brufoli, soprattutto su fronte e mento. Punti neri sul naso.

Anni di Topexan al mattino non hanno sorbito grossi effetti. Continuo ad usarlo come detergente per seccare la pelle tendente al grasso, ma se i brufoli decidono di uscire, escono comunque.

Per contrastare ulteriormente brufoli e rossori, consiglio il succo di limone. Tamponato così su fronte e mento, dovrebbe aiutare. In alternativa vanno bene impacchi di thè. Io nel dubbio di quale usare, faccio col thè al limone ! XD Uno dei due funzionerà!

Anche qui, sul momento ho costatato una lieve riduzione del rossore. Ma il problema persiste.

Sconsiglio per la mia esperienza la maschera all’argilla Bottega verde della linea Pelle Pura, quella lì mi ha fatto allergia ed ho avuto il viso pieno di puntini rossi per due settimane…. non è detto che succeda a tutti ovviamente, ma anche con quella… problema non risolto.

In attesa delle maschere che dovrebbe farmi testare Annamaria, ho in progetto di provare un paio di ricette che dovrebbero essere utili:

Contro i punti neri ->

Lessate un pezzo di Zucca (70/90 gr) fate una purea e mescolate con un cucchiaio di Panna Fresca, applicate sul viso per 35/40 minuti, sciacquate con acqua tiepida.

Contro la pelle grassa->

Mischiate Due cucchiai di Miele e Due cucchiai di Pomodoro fresco, aggiungete un cucchiaino di sale e uno di zucchero. Lasciate riposare la composizione per 1 ora. Applicate sul viso per 20 minuti, sciacquate con acqua tiepida.

 

Se anche voi avete un paio di odiosissimi brufolacci che si ripropongono continuamente… quali rimedi usate? cosa mi consigliate?

 

 

Katherine Wheel

Andare dal parrucchiere e perdere tutti i capelli (true story)

Si va dal parrucchiere con l’intento di spuntare i capelli “giusto due centimetri non di più” e quello puntualmente decide taglio, colore e messa in piega a gusto suo.. si sa! Ma che addirittura si perdano tutti i capelli mi pare esagerata come moda! Spero che la tendenza non prenda piede!

tintura killer

Amiche, mi è capitata sotto gli occhi questa notizia. Pochi post più in là, sullo stesso Milk & Make, abbiamo giustamente parlato del fatto che non dobbiamo avvicinarci con pregiudizio ai prodotti cinesi. Io stessa compro dai cinesi se capita, poi leggo certe cose e mi viene l’ansia!!  Non so a voi!

Ma arriviamo ai fatti. Una donna era al “stella magica”, un parrucchiere cinese in via Battisti a Trieste, si stava facendo fare la tinta e ad un tratto – sentendo un fortissimo bruciore- ha portato le mani alla nuca ritrovandosi i capelli venir via a ciocche.. UN INCUBO!!!

La sventurata si è ritrovata calva, i carabinieri hanno sequestrato il prodotto utilizzato e la proprietaria dell’esercizio è stata indagata per lesioni.

Una decina di euro per taglio e colore erano certamente un’offerta allettante (conosciamo bene i prezzi dei parrucchieri, chi più chi meno, un occhio della testa almeno lo pretendono xD) ma la conclusione assurda della vicenda non può far altro che rispolverare perplessità mai del tutto sopite…. questi prodotti importati dalla cina sono controllati a sufficienza ?

Detto ciò, io che sono coraggiosa xD, ho deciso di testare per voi.. e solo per voi… una tinta comprata nel cinese sotto casa… questo è il risultato!! Datemi un opinione sul colore. Forse era meglio un’altra tonalità??

lohany

ahahha 😀 niente, non ce la faccio a scrivere un post serio.

Confido allora sulla buona Annamaria Corso alla quale ho chiesto di reperire per me un kit per shatush così da rendere i capelli castano scuri con l’effetto sfumato naturale che tanto mi piacerebbe sfoggiare questa estate! se ci riusciamo… presto in arrivo una recensione a tema.. a voi piace lo Shatush? 🙂

Sapete di cosa si tratta? Consiste in una tecnica particolare per decolorare i capelli in un modo che simuli il normale sbiondamento dei capelli al sole. Con lo Shatush si possono avere ciocche più chiare senza il problema dell’antiestetica ricrescita. Molte vip ne fanno uso, per darvi un’idea la sfoggiano Belen e la Canalis, tra le altre.  A me piace molto.. ma farla dal parrucchiere ha ancora costi proibitivi. Si sta parlando di kit per lo shatush casalingo ma io non ne ho ancora trovati nei negozi. Vedremo nei prossimi mesi! voi lo fareste?

Katherine Wheel

Via il pelo via il dolore! (magari)

Il miglior make up perde di fascino se applicato su di un viso con baffetti o sopracciglia non curate…e non c’è niente da fare…

Donne, ammettiamolo, se ci lasciamo andare per un po’ corriamo il rischio di essere scambiate per big foot!! 😀


luce-pulsatath
E allora giù di diserbanti e cesoie!! E per i peli più resistenti napalm, litri di cerette e chilometri di strisce!!!

Ok ok. Basta scherzare! L’argomento è serio.

Se non ci si può affidare all’estetista (perché saranno pure brave, ma costano) occorre armarsi di pazienza e pinzette. Avete mai provato le strisce con ceretta già applicata? quelle che si scaldano tra le mani? Io si, non l’avessi mai fatto! La pelle irritata, ed il pelo lì beffardo col trollface xD!!  Per altro non è facile trovarne di forme sufficientemente anatomiche da raggiungere i punti vicino alle labbra. Stando poi in ansia che non venga via -dolorosamente- la pelle della bocca!! Per questo consiglio l’uso di pinzetta, luce e specchietto. Ci vorrà più tempo, una lunga agonia, ma almeno si ha controllo di quel che si fa e passato il dolore dello strappo gli effetti collaterali sono minimi.

Stesso discorso per le sopracciglia. Vi consiglio l’uso degli stencil da stampare di Clio -> http://de.posi.to/clio/ciglia_clio.pdf Pettinarle sempre all’insù prima di cominciare a strappare e poi pensare ai punti di riferimento naturali del viso:

– le sopracciglia devono partire da dove comincia il condotto lacrimale;

-il punto più alto in corrispondenza della pupilla;

– la fine della sopracciglia si ottiene con una linea immaginaria che va dal naso all’estremità dell’occhio.

Usando gli stencil si tampona con un ombretto dello stesso colore delle sopracciglia e si possono tagliare con le forbicine le ciglia in eccesso (lavoro molto più sicuro rispetto ai più veloci taglia ciglia a batterie). Esistono kit apposta per queste operazioni, ma personalmente non li ho mai visti in profumeria a prezzi accessibili.

Per le gambe l’anno scorso mi sono decisa a comprare il manipolo per la ceretta a caldo. Ho preso la cera rosa che mi dicono essere più delicata. Per chi non avesse mai provato, consiglierei di chiedere assistenza a qualche anima di buona volontà (soprattutto per il retro delle gambe e i punti più delicati).

Female legs with pink lily isolated on white background

La cera va messa in un senso (quello del pelo, ndr) e tirata con il panno adeso contropelo. Non ci si può dimenticare di mantenere il più possibile tirata la pelle dai lati prima dello strappo, sennò fa più male e si rischia di strappare più pelle che peli! Mucho dolor! Vabè che metodi indolore per la depilazione non ne ho mai trovati…al massimo la crema depilatoria che è la prediletta per le ascelle (depilazione di durata scarsissima, ma evito di torturarmi troppo nei punti più delicati!) e la lametta (durata scarsissima e ricrescita fastidiosa…).

Dopo tanto lavoro poi…ci vorrebbe qualche prodotto che rallenti la ricrescita, ma anche qui prezzi altissimi e non li ho mai provati. (Se conoscete qualche ditta che ne manda campioncini, segnalate please!)

Ah donne donne, che vitaccia con sta depilazione!!

E’ un incubo anche per voi?

 

Katherine Wheel