[Recensione] Color Fever Kiko Milano

E’ arrivato il tempo di parlarvi di questa palette, una di quelle che per me  è stata una rivelazione.
Si tratta della linea Color Fever di Kiko Milano.
Se non erro sono disponibili in quattro versioni ma quella che mi ha rapita è stata la 101 Bordeaux.

Inutile dire che in molte mi avete fatto presente che “costicchia”, si perchè ha un costo di € 12,95 ( PAO di 6 mesi e 4x07g) ma a parere mio sono tonalità che meritano, sopratutto per la versatilità e le combinazioni che si possono creare ma non solo..
Partiamo dal pack: elegnate, compatto, total black e minimal. Sta perfettamente sulla palmo della mano e all’intenro troveremo un pratico specchietto.

Le cialde: sono quattro e belle cicciottose.
Si parte da un rosa champagne per passare ad un bordeaux carico di emozioni; sono ombretti utilizzabili sia da asciutti che bagnati, hanno una texture vellutata, morbida con un finish tra satin, perlato e metal che a me personalmente garba, e non poco ma da bagnato, ragazze mie, c’è un’esplosione di colori, la pigmentazione cambia totalmente e potremo vedere ricchi riflessi.
Il rischio fall out con questa palette è minima.

Eccovi gli swatches, come sempre la prima foto da asciutti ed i secondi da bagnati.
Noterete anche voi la netta differenza che si possa avere nel bagnare i colori: la pigmentazione molto più accentuata con i riflessi. Notate il rosa champagna come cambia, molto più luminoso. Meravigliosi.
POTETE ACQUISTARE QUI I PRODOTTI KIKO —> http://goo.gl/RRI8EK

Aggiungo inoltre che, per quanto riguarda alla sfumatura, si prestano molto bene quindi risulta anche facile e piacevole.

Alla prossima
Samantha