Recensione Trend it up! Contour & glide Kajal 040

Io son un po’ malata con le matite viola, ne comprerei di ogni marca e  di ogni sfumatura ogni volta che ne ho l’occasione e che me ne trovo una davanti.

dav

dav

Posso dire che le matite viola sono un po’ la mia ossessione. 😀
Quando Anna mi ha inviato su WhatsApp una foto dello stand TREND IT UP! appena sistemati, devo confessarvi che i miei occhi si son trasformati in scanner alla ricerca di prodotti appetibili.
Il fatto che poi questi santi uomini (non penso che delle donne incorrerebbero in errori fatali come questi) usassero l0 stesso nome e numero per le matite occhi e labbra, han creato un simpatico siparietto che ha portato Anna non so quante volte in negozio per accontentarmi (Santa donna).

Ma lasciam perdere gli aneddoti e concentriamoci sul prodotto.

“Trend it up! è un nuovo marchio low cost comparso tra gli scaffali del DM a  novembre 2015 e di proprietà di DM, possiamo dunque dire che è la linea cosmetica di Dm, non è una linea vegana, ma 100% Cruelty free.
Il prodotto di cui vi andrò a parlare è un kajal  di un viola matt molto particolare con dei microglitter che quasi non si notano indossati , che mantiene la sua bellezza anche indossato e che ho spesso usato da solo, senza nessun altro prodotto sulla palpebra, per dare un po’ di colore agli occhi.

swatch

swatch

Ha un’ottima tenuta  e scrivenza anche nella rima interna.
Ciò che mi piace, oltre al colore, è che si fissa quasi istantaneamente. E rimane immobile lì per tutta la giornata.
Non è una cosa da sottovalutare, tenendo conto che su di me anche le famose UD 24/7 si stampano sulla palpebra superiore e visto che questo kajal costa 1/10 della UD per me non è cosa da poco.

Il Contour&glide Kajal è una matita automatica con un piccolo temperino per appuntire la punta (particolare che ho scoperto quando ho iniziato a scrivere questo articolo).  😀

Temperino

Temperino

Questa matita ha un PAO di  12 mesi per un costo di 1,95€.
Come vi ho scritto è un’esclusiva DM e quindi non la possiamo trovare in Italia,
ma ormai le distanze si sono accorciate e raggiungere l’Austria o la Germania non è impossibile.

Penso chiederò ad Anna di prendermi un blu e vedere se effettivamente i prodotti son tutti validi.

Alla prossima review ^_^