[Recensione] Urban Decay Naked Basics2

Ciao ragazze!
Era da un po’ che partorivo l’idea di recensirvi l’ultima Naked nata in casa Urban decay: la Naked Basics2 e finalmente oggi ve ne parlo!

20150212_161651
Ho acquistato questa palette all’inizio di novembre, in pratica non appena è stata esposta nello store sephora, e da allora l’ho usata spessissimo anche in combo con altre palette.
La naked basics2 riprende il packaging della sorella maggiore naked basics, forse il colore della palette è un po’ più scuro e freddo.


La palette è abbastanza piccola e compatta, ottima da tenere in borsetta o da portare in viaggio.

20150212_161742
All’interno della palette troviamo uno specchietto ampio e sei ombretti di cui uno leggermente satinato e gli altri totalmente matt. Ciò che differenzia la basics2 dalla basics è la presenza di toni sì nude ma con uno spiccato sottotono freddo.
Personalmente la naked basics non mi ha mai attirata per la presenza dei primi tre ombretti giallini, molto simili tra di loro e che su di me nemmeno si sarebbero visti…
Ciò che mi ha spinta ad acquistare la naked basics2 è stato proprio il fatto che i sei ombretti non si somigliassero affatto tra di loro. Nonostante io abbia un sottotono spiccatamente caldo, trovo che gli ombretti con sottotono freddo mi stiano molto bene (modesta eh?), di conseguenza tendo a preferirli.
Ma veniamo a noi: con la basics 2 ci troviamo di fronte ad ombretti abbastanza polverosi. Non fraintendetemi, sono abbastanza scriventi, ma il pennello (qualsiasi pennello) tende a “graffiare” la cialdina, con la conseguenza che si potrebbe sprecare prodotto.

 

20150212_161721

 

Vi descrivo brevemente i colori:

Skimp: beige dal sottotono rosato e finish satinato.
Stark: rosa-nude dal finish matte.
Frisk: grigio dal sottotono caldo e finish matte.
Cover: marrone/taupe finish matte.
Primal: marrone freddo dal finish matte.
Undone: marrone tendente al grigio dal sottotono freddo e finish matte.

 

20150212_161348

foto con Flash

20150212_161427

foto senza flash

 

Dagli swatches si nota bene che i primi due colori si vedono poco, in realtà uso molto skimp per illuminare l’arcata sopracciliare o l’angolo interno dell’occhio. Stark lo uso molto per uniformare la palpebra in genere poi uso cover o primal nella piega e faccio infine una sottile linea di eyeliner.
Quando voglio intensificare l’angolo esterno, uso undone.

In genere questa palette è utile per dei semplici make-up da giorno molto naturali, ma può essere usata in combo con tonalità più strong e con ombretti dai finish più brillanti.

La quantità di prodotto contenuta è di 7,8 gr di prodotto (ogni cialda contiene 1,3gr di ombretto) con un PAO di12mesi e un costo di 27.50€ in esclusiva da Sephora.

E voi che ne pensate?