[Fai da te] Maschera per capelli Sherazade

Ciao Milkine,

Oggi vi parlo dello SHERAZADE. 

Cos’è? lo Sherazade è una maschera per capelli che prende il nome da un vecchissimo prodotto Lush, una maschera per capelli a base di hennè che regalava ai vostri capelli dei fantastici riflessi rossi.
Può essere fatta prima dopo lo shampoo.

Perchè farlo? A volte non si ha proprio voglia di fare l’henné, visti i suoi lunghi tempi di posa, ma si vuole semplicemente dare un “ritocco” al colore e allo stesso tempo nutrire i capelli.

Per chi è indicato? Io consiglio di farlo a chi è stufo del proprio colore e vuole dar “una botta di vita” ai propri capelli o a chi vuole dare semplicemente un bel po’ di nutrimento a capelli spenti e un po’ sofferenti (si può fare anche con l’hennè neutro)

Grazie alle sue molteplici proprietá, aiuta a rinforzare il capello e regola il sebo.

Hennè Neutro

Voto medio su 3 recensioni: Buono

Vantaggi? Sì, tanti. A parte i tempi decisamente più ridotti rispetto all’hennè, lo sherazade ha una buona coprenza anche della ricrescita, dona ai capelli luminosità e nutrimento ed è abbastanza efficace.

Adesso vi spiego come si fa 😀

COSA SERVE PER LO SHERAZADE

Cosa serve per lo sherazade

Cosa serve per lo sherazade

Io lo faccio per aumentare le sfumature di rosso ai miei capelli ed anche perché, diciamoci la verità, per ora mi secca un po’ fare l’hennè e uso la scorciatoia per coprire qualche capello bianco.  😳

i miei capelli sono un po’ lunghetti,oltre le spalle per intenderci, e molto folti, e per “coprirli” tutti ho usato:

Premetto che l’hennè dovrebbe un po’ ossidare, quindi riposare un po’ perchè sprigioni il suo colore.
Io avevo un po’ di fretta e ho aggiunto acqua calda, ma non  bollente per accelerare i tempi.
Quindi ho preso sia l’henné che l’amla con un cucchiaio di legno eli ho messi in un recipiente di plastica, ho aggiunto poco alla volta l’acqua mescolando il composto, che deve risultare della stessa consistenza dello yogurt, ed aggiunto infine il cucchiaio di aceto di mele.

Ho lasciato riposare non più di una mezz’oretta ed ho aggiunto la tazza di Balsamo, nel mio caso lo Splend’Or fiori e bacche di ribes
(lo voglio finire che non mi piace :s), e poi ho messo tutto sui capelli, cercando di coprirli tutti. (Ma per me la quantità non è stata sufficiente per tutti).

Adesso lo lascio in posa mezz’ora, io lo sto facendo prima dello shampoo, e poi vi faccio vedere il prima e dopo.

prima dello sherazade

prima dello sherazade

Qui il dopo. Nel mio caso non si nota molto la differenza perchè:

  1. ho usato un hennè scadente di cui mi dovevo liberare(era sabbioso e me lo avevano rifilato in erboristeria). Vi consiglio questo Bio Henne rosso chiaro o rosso scuro
  2. ho i capelli troppo scuri e senza il picrammato non si noterebbe troppa differenza
  3. non volevo i capelli rossi, ma sono dei riflessi e quelli li ho ottenuti.
Riflessi prugna su di me

Riflessi prugna su di me

I capelli ne hanno ben goduto, erano morbidi, setosi ed extra profumati, tanto che a zumba mi sono quasi sentita male per

l’odore intenso dei miei capelli(purtroppo sono troppo sensibile agli odori).

Quindi, un consiglio: usate un buon hennè se volete avere dei riflessi intensi con la sherazade.

E ricordatevi che l’Amla ha molteplici proprietá come antiossidante, con una altissima concentrazione di Vitamina C, indicato per la ricrescita e il rinforzamento del capello, e può essere usato come esfoliante naturale per il corpo e per il viso.

Ne potete leggere la scheda tecnica nella versione Bio qui:

Polvere all'Amla

Voto medio su 7 recensioni: Da non perdere

Ciao Milkine. :*

 

  • Pingback: marcus()

  • Pingback: dana()

  • kya

    Grazie cara, adoro questi spignatti semplici con ingredienti facilmente reperibili. Specie quando si tratta di capelli! Nemmeno io mi sono trovata bene con quel balsamo…finalmente l’ho consumato!! ahah Forse abbiamo i capelli simili…mossi e tendezialmente secchi i miei :/

    • duquessa

      Grazie a te, Kya 🙂
      Devo anche dire che in quel periodo ero nella fase di transazione dai siliconi ai non siliconi/bio e i miei capelli ne stavano un po’ soffrendo , erano in fase di assestamento 🙂
      Infatti adesso sono molto meglio. Comunque per me quel balsamo è proprio pessimo 😀
      Preferisco di gran lunga il suo fratello al cocco che uso ogni tanto per il cowash.

      • kya

        Ti capisco benissimo anche per me è così, sono in quella fase perché alcuni prodotti con inci non proprio ok devo ancora smaltirli…io ho comprato tutte e tre le versioni e mi resta da provare quello al mandorlo e karitè! Speriamo sia decente ahah