Review: Power Pout Irreplaceable, MUA.

Perdonate la latitanza di questo periodo; purtroppo sono stata male (grazie, denti miei, per le rotture di scatole di questo mese) e non ho avuto né tempo né modo per dedicarmi agli articoli. Un vero peccato, dato che ultimamente ho utilizzato un sacco di prodotti nuovi ed avevo una gran voglia di parlarne! Oggi vorrei mostrarvi un prodotto che ho ricevuto durante il mese passato grazie ad una collaborazione avviata con il noto brand low cost MUA.

Grazie ai frequenti sconti offerti in concomitanza col raggiungimento di ingenti cifre a svariati zeri in quanto a followers su Facebook, l’azienda ha sfornato promo interessanti che hanno portato ad un boom d’acquisti impressionante.  Io ho acquistato per la prima volta sul sito due anni fa ed ho effettuato altri ordini nel corso del tempo, ma non sempre sono rimasta soddisfatta al 100% dai miei acquisti.

Tra i prodotti ricevuti dall’azienda, uno di quelli che più mi ha incuriosita e che meno mi ha soddisfatta è il Power Pout, un balsamo labbra ‘tint&balm’ nella colorazione Irreplaceable.

Power Pout1

MUA Power Pout Irreplaceable

Power Powt 2
I balsami labbra colorati in versione matitone sono stati il must have dell’anno passato e diverse case cosmetiche hanno proposto la propria versione. I Power Pout MUA hanno un prezzo di £3,00 (circa 3,00€ contro i 18,00€ di Clinique per la prima versione del Chubby Stick ed i 12,00€ di Revlon per i Just Bitten Kissable) per una selezione di sei colori.

Come gli altri parenti più o meno economici la sua funzione è quella di idratare le labbra conferendo un tocco di colore. Il prodotto ha un delicato profumo di menta, meno fastidioso e persistente rispetto ai JBK Revlon.

La colorazione da me provata, Irreplaceable, è un rosa bubble gum non troppo acceso. Sulle mie labbra stona un po’, è decisamente troppo poco pigmentato e discordante col mio colore naturale per poter risultare grazioso e piacevole alla vista. In generale eventuali imprecisioni nell’applicazione risultano poco visibili, a causa/in virtù della bassa pigmentazione. Ciò comporta anche eventuali ‘zone vuote‘ e prive di colore sulle labbra.

L’idratazione è probabilmente l’aspetto migliore del Power Pout; rende morbide le labbra più a lungo di quanto riesca a colorarle ( o tingerle, come teoricamente viene affermato nello stick. )

Power Powt swatch
Sarebbe praticissimo da portare con sé in borsetta per eventuali ritocchi.. sarebbe, appunto: opzione oggettivamente impossibile con un clima mediamente caldo, data la simpaticissima propensione del prodotto a sciogliersi. D’estate è stato praticamente impossibile portarmelo dietro quando uscivo di casa, avrei rischiato di trovarlo liquefatto dentro la borsa!

In definitiva si è tratta di un prodotto della serie ‘minima spesa, minima resa‘. Peccato!

Possedete qualche prodotto MUA, Milkine?

Avete provato qualche prodotto simile a questo? 🙂