Recensione Smalto Manhattan Lotus Effect The Ballad of Blue

Leggendo e scrivendo post in questi mesi ho potuto notare che c’è una cosa che lega tutte noi: gli smalti.

Non solo per noi Milkine, lo smalto è il tratto distintivo di ogni donna. Lo smalto simboleggia anche un epoca, come il rosso delle donne pin-up, o la tendenza di momento, come quelli fluo. Insomma è un prodotto che si rinnova sempre. E per quest’inverno? Per Manhattan la risposta è LOTUS EFFECT.

Cosa sia questo Lotus non so spiegarvelo con parole semplici e quindi ho deciso di farvelo vedere. Questo è lo smalto che mi è stato inviato da recensire:

2013-09-23 09.22.59

Manhattan Lotus Effect The Ballad of Blue

Il colore che mi è stato inviato è il numero 04 The Ballad of Blue. Per chi ama il Blu questo prodotto è un must have. 

Questo è il colore applicato sulle mie unghie:

2013-09-18 23.07.31

Manhattan Lotus Effect The Ballad of Blue

Anche se il colore si chiama “Ballad of Blue” è più simile ad un verde bottiglia; molte persone infatti, con la luce artificiale, hanno commentato dicendo “bello questo verde!”. Non si vede bene ma è come se ci fossero dei micro glitterini al suo interno (che glitter non sono) di tonalità diverse che vanno dall’azzurrino al verde a seconda della luce e… una mattina ho visto anche del viola con la luce del sole! Giuro, non stavo sognando! Insomma, il bello di questo Lotus effect è questo ed una foto non rende giustizia a questo smalto.

La boccettina è molto carina e la scovolino, con la sua forma, molto pratico:

2013-09-23 09.23.29 (2)

Insomma tutto perfetto fino ad ora. E per quanto riguarda la durata? Durerà mai questo smalto? Questa è la foto di questa mattina dopo 5 giorni:

2013-09-23 09.23.56

Che ve ne pare? Unghia storta a parte (maledetta fotocamera che accentui ancor di più i difetti) Lo smalto non si è mosso di una virgola sulle unghie, solo sull’indice ma perché si è spezzata l’unghia, quindi non è colpa dello smalto.

L’unico difetto? In Italia non c’è questa marca! 🙁 Ma se avete modo di andare in Germania o di fare un ordine dalla patria del DM, io consiglio di prenderlo!

Baci,

Annalisa.

Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetta" nel banner"