[Le Amiche del Blush] Recensione Catrice Hip Trip – Satin Blush

Catrice ha presentato recentemente la nuova collezione Hip Trip, una limited edition esclusiva che si ispira al famoso Festival musicale di Coachella in California. Tra i pezzi della collezione, tutti particolarmente colorati ed allegri, spicca il Satin Blush, un rivoluzionario prodotto liquido contenuto in un delizioso tubetto argento con scritta rosa e ghirigori dal sapore folk!

satin blush

L’unica tonalità presente è C01 Light My Fire, si tratta di una nuance tra il rosso e l’arancio (direi corallo e siam tutti d’accordo), leggermente satinata e molto pigmentata. Colorare le guance non è mai stato così facile e veloce: il prodotto si presenta come una crema, da sfumare sulle gote direttamente con le dita o aiutandosi con un pennello (il mio preferito per questo genere di blush rimane il duo-fibre o i cari vecchi polpastrelli).

Ne basta una piccolissima quantità per ottenere un finish omogeneo (in foto ho anche abbondato, ma almeno potrete vedere bene il colore) e sono rimasta molto sorpresa da questa particolarità: a differenza di altri blush liquidi o in crema, che spesso creano difficoltà di stesura o le cosiddette “macchie di colore”, il prodotto di Catrice scorre impalpabile fondendosi con l’incarnato e regalando un risultato molto naturale, pur essendo il colore all’apparenza molto carico (di nuovo, ho rincarato la dose in foto! Perdonatemi, in realtà è molto più delicato).

satin blush 2

Proprio a causa della tonalità e della pigmentazione consiglio di prenderne davvero una goccia, senza eccedere. D’altronde lavorare l’intensità di un prodotto è facile, basta aggiungere un filino di colore alla volta partendo sempre con quantità minime; ben più difficile e a rischio “pastrocchio” risulta essere, invece, l’operazione opposta quando è necessario tamponare l’eccesso.

Per tutte le ragazze che spesso applicano troppo blush (alle volte anche io, nella fretta, eccedo un po’ come avete avuto modo di capire dalla foto coff coff) approfitto del post per consigliare questo rimedio: applicate sempre la cipria dopo il blush, per attenuare la nuance e rendere il risultato finale molto naturale.

In generale lo Consiglio perchè:

  • Comodo: tubetto + dita = applicazione rapida e facilità di trasporto (per eventuali ritocchi)
  • Colore: pigmentato, estivo, perfetto per un risultato fresco e naturale
  • Finish: non opaco e nemmeno shimmer, è un satinato che illumina senza effetto lampione! Perfetto per le sere d’estate e con un look “wet” effetto bagnato!

Al prossimo Blush!

Lucia

PS: Ringrazio Pubblicamente la mia dolce sorellina per aver offerto la sua manina per gli Swatch del Blush!

  • Callie

    Wow! Allora mi hai proprio convinta, Amica! 😀 speriamo di trovarlo ancora al dm!!

  • Sara Martino

    peccato che ci sia solo questa tonalità che non è proprio nelle mie corde, ma l’idea è buona!!!

  • alisa90

    Uffi, prima di conoscervi avevo dimenticato la marca catrice perché troppo lontana da casa mia. Ora ho una bella lista folta di prodotti…ma non i soldi per tutto quello che vorrei 🙁 Dovrò fare una selezione e andare a farmi un giretto alla Coin!

  • mmm credo sia troppo acceso per il mio colore di pelle,peccato ci sia solo questo colore! comunque non sapevo si dovesse mettere la cipria sopra al blush sai,grazie per il consiglio lucia 😉

  • Lucia Izzo

    Ragazze vi assicuro che non è per nulla acceso 🙂 anzi, come vi ho detto ho abbondato per farvi capire la tonalità del colore! Volevo aggiungere una foto di come è indossato (ma sono stata impossibiitata) magari lo farò e la aggiungo XD così vi rendete conto!

  • diana de simone

    molto bello peccato che da me catrice praticamente non esiste,perchè hanno le collezioni di vent’anni fa del marchio! 🙁