Si merita o no una COPPA?

Buona sera ragazze, stasera torno con un altro argomento a mio avviso davvero interessante.
Dopo l’INCI, ho deciso di parlarvi di un “oggetto intimo”, poco conosciuto in Italia.
Avrete sicuramente mollato ciò che stavate facendo, per leggere più attentamente quello che vi sto dicendo.
Comunque arriviamo al fulcro del discorso…
Stasera parleremo della FLEURCUP…
Molte sapranno già di cosa si tratta, alcune probabilmente no.
Stiamo parlando di una coppetta (proprio come ricorda il nome), ma di una coppetta assai particolare.

download
Non è altro che un innovativo assorbente interno, che non presenta gli effetti collaterali degli ormai troppo conosciuti “Tampax, Ob e via dicendo”!
Non si tratta che di coppetta mestruale, prodotta in Francia, igienica e riutilizzabile.
Come ogni altro assorbente, ne esistono molte marche come: FLEURCUP, MELUNA, LADYCUP ECC…
Io stasera vi parlerò di quella più conosciuta!
Come prima cosa, è bene capire di cosa stiamo parlando.
È una coppa sagomata a forma di campana, fatta di gomma, latex o silicone. Ne esistono di diverse, forme, colori e misure.
Solitamente si tratta di coppe riutilizzabili, che hanno la durata di dieci anni. Tuttavia, in commercio sono presenti anche quelle usa e getta. Esse hanno più o meno la forma del DIAFRAMMA (contraccettivo).
Come si usa? Vi chiederete…
Niente di più semplice… o quasi!
La coppa mestruale viene inserita dentro la vagina e può essere utilizzata in qualsiasi momento del ciclo mestruale. Poiché è molto morbida, basta piegare le estremità e inserirla come un normalissimo assorbente interno. La posizione per il miglior inserimento è a cavalcioni.
Ad ogni modo, perché ve la consiglio?
– È sicura, affidabile, pratica, comoda, economica, ecologica.
– Essa vi permette qualsiasi attività, compreso lo sport e un bel bagno in piscina.
– Fleurcup è ipoallergenica, senza ftalati, senza Bisphenol A, senza profumi.
– È una protezione affidabile (niente perdite). Dal momento che il sangue è protetto dall’aria, evita in modo naturale gli odori sgradevoli.
– Pratica, comoda e discreta. In quanto essa è protetta dalla sua graziosa custodia che l’accompagna, è facile da trasportare nella borsetta. E’ ideale in viaggio. Utilizzabile di giorno e di notte, molte donne vuotano la loro coppetta mestruale Fleurcup solo 2 volte al giorno.
– La coppetta mestruale Fleurcup è molto facile da inserire e da togliere. Una volta installata, sa farsi dimenticare. Grazie alla sua forma e alla sua morbidezza, si adatta perfettamente alle pareti vaginali
– Una donna utilizza quasi 12.000 assorbenti interni od esterni nella sua vita! La coppetta mestruale Fleurcup può essere utilizzata per diversi anni. Con la coppetta mestruale Fleurcup, potete economizzare centinaia di Euro!
– Con la coppetta mestruale Fleurcup, rispettate l’ambiente: basta con gli imballaggi inutili (packaging, protezioni in plastica, sacchetti di plastica…), basta con gli assorbenti interni nel wc, basta con gli assorbenti esterni nelle spazzature…e nella natura!
– Restate seducenti anche durante le mestruazioni. Spazio alla biancheria intima, alle notti nude, agli indumenti chiari, via i mutandoni e il filo che pende!
La cosa più importante di tutte però, è che la FLEURCUP ci protegge dalle infezioni.
Proprio così… tenere per una settimana assorbenti sintetici sulle nostre parti intime, non è il massimo e ancor peggio è tenere diverse ore un assorbente interno sporco di sangue ristagnato, pieno di batteri e molto poco igienico.
La coppa vi permette di non stare al contatto con il vostro sangue, che tra le altre cose è davvero un rischio per la salute. Come saprete, tenere più di due ore un assorbente interno può essere davvero rischioso. Il sangue ristagnato può causare infezioni gravi e in casi estremi anche la setticemia.
Termino il mio discorso, indicandovi dove poter trovare online la FLEURCUP.
Alcune marche, come la Mooncup e la LadyCup, si possono trovare in molte sanitarie, nei punti vendita della catena Naturasì e, in alcune città, anche alla Coop.
Tutte le marche sono però acquistabili via internet.
Ecco un paio di link…
http://www.fleurcup.com/it
http://meluna.eu/
Questo è tutto, per adesso!
Se siete interessate all’argomento potremmo parlarne ancora, più in là. 🙂

La Vostra

Giuliana Leone

  • Anche se parlare di assorbenti a volte puó infastidire ( ma pensate a quelle idiozie pubblicitarie che ci rifilano, siamo donne mica fenomeni da baraccone), i concetti sulla igene sollevati da Giuliana sono validissimi. L’incidenza di infezioni vaginali legata ai comuni Tampax o normali assorbenti é altissima . Non conosco questo prodotto, ma non lo scarterei a priori..Annamaria C.

  • conoscevo già il prodotto, tramite le mooncup. non l’ho mai provato però, come non uso gli assorbenti interni.. ma credo sia molto valido

  • Ne ho sentito parlare tantissimo, ho una grande curiosità e prima o poi mi deciderò a provarla 😀 il problema è solo la difficoltà a cambiare alcune abitudini! Ma a volte si può cambiare in meglio 🙂

    • giuliana leone

      All’inizio sono stata anche io titubante… valutando i pro e i contro, credo proprio ne valga la pena. XD

  • Avevo già sentito parlare di questa scoperta eccezionale per noi donne e mi sto convincendo sempre più nel provarla! L’unica cosa che mi blocca è il non sapere quando si riempie la coppetta..avendo io un flusso abbondante ho il timore di non svuotarla in tempo…boh… è sicuramente una cosa soggettiva…ma non mi resta che testarla per poter avere delle risposte! 😉 Grazie Giuliana per questo articolo interessante! 🙂

    • giuliana leone

      È stato un piacere ^_^

  • thebestsunrise

    già sentito parlare di questa coppa…però sono ancora restia a provarla(idem per gli assorbenti interni) .ho provato i nuovi assorbenti in lattex ma paradossalmente la sensazioni di non avere “nulla”mi innervosiva alquanto……

  • Anch’io nell’ultimo periodo sento parlare sempre più spesso di queste coppette..ho letto molte recensioni per capire bene come fosse realizzata, come si usasse ecc.. ma sono giunta alla conclusione che non la proverò mai.. purtroppo mi da una sensazione sgradevole, e mi fa impressione..ok io uso gli assorbenti interni e mi ci trovo benissimo ma secondo me sono due cose ben differenti!quindi vado avanti con quelli =)

    • giuliana leone

      Sicuramente è una novità che a primo impatto può sembrare ambigua. Anche io all’inizio non riuscivo a decidermi se fosse stupenda o disgustosa… Alla fine valutando i pro e i contro ho capito che aprirsi alle cose nuove può essere assolutamente costruttivo. ^_^

  • piukina

    E’ da tanto che ne sento parlare ma finora non mi ha ancora convinta al 100%.. mi prendo ancora del tempo

  • simonagiveaway

    una mia amica che lo usa, me lo consiglia da tempo…..prima o poi decierò anche io

  • Personalmente credo dipenda molto da persona a persona. Io sono a rischio irritazioni anche usando un semplicissimo anello anticoncezionale, che ho dovuto sostituire con altri metodi. Non voglio pensare che mi potrebbe fare questo che ha ben dimensioni maggiori.
    Cerco anche di usare il meno possibile gli assorbenti interni per evitare irritazioni.
    Per il mio corpo dico no. In cambio sono venuta a conoscenza di assorbenti interamente in fibre di cotone biologiche ed uso questa soluzione per il mio apporto di poco impatto ambientale!
    Ottimo articolo giuliana!

    • giuliana leone

      Grazie mille, francy! 🙂

  • domandone, ma chi è vergine la può usare?

    • giuliana leone

      Certamente sì! Così come si può usare il tampax tranquillamente prima di aver avuto rapporti.

  • poiu801

    mah…io non ho confidenza neppure con gli assorbenti interni! sicuramente la coppetta mestruale è il futuro(amica dell’ambiente, riutilizzabile,economica…) ma ci vuole di sicuro un pò di manualità e pratica.

    • giuliana leone

      All’inizio può sembrare un po’ complicato inserirla e rimuoverla ma dopo un breve allenamento, il gioco è fatto. ^_^

  • Marialice

    per quanto possano essere ecologici e tutto per ora non me la sento

  • barby89

    Io ho un rfiuto per gli assorbenti interni eppure questa opzione mi interessa perchè sono stufa degli assorbenti, ho soltanto un dubbio… ma una volta che la tolgo e la svuoto devo lavarla, no? Quindi è necessario avere due coppette da alternare?

  • giuliana leone

    Ne basta una. Va cambiata ogni dodici ore quindi due volte al giorno. Basta lavarla con acqua tiepida e sapone intimo. A fine ciclo va sterilizzata o bollita.

  • Interessantissima review! Mi ero informata tempo fa al riguardo, quando ancora questo argomento sembrava essere sconosciuto alle più a cui chiedevo. Non l’ho ancora acquistata ma credo ne valga davvero la pena per ciò che si risparmia non solo in denaro ma anche in rifiuti e impatto ambientale.
    Segnalo anche questo sito in cui è possibile acquistare coppette tutte colorate ma sempre ipoallergeniche!! ^_^ : http://www.ladycup.it/